Monitoraggio dei lavori di restauro sismico della chiesa di Bondeno di Gonzaga

BUILDING.LAPSE è il servizio scelto per seguire lo stato avanzamento lavori per il restauro di un’altra chiesa in provincia di Mantova danneggiata dal sisma del 2012, le cui scosse provocarono il crollo di un’ampia porzione della facciata, di alcune volte interne nella navata centrale, in quella laterale e nell’abside e lesioni a murature e campanile.

Forte dell’esperienza positiva avuta nel caso della Chiesa di Pegognaga, della Chiesa e del Municipio di Moglia e del Duomo di Mirandola, la Diocesi di Mantova, attraverso la RTI, costituita da Rws rsl e Setten Genesio spa di Vigonza (PD), ha deciso di commissionare a Salt&Lemon anche i lavori di restauro della chiesa di Bondeno di Gonzaga.

Si tratta di un appalto di oltre 4 milioni di euro di cui la parte più significativa è prevista per le opere strutturali ed architettoniche. Il cantiere è previsto durare diciotto mesi.

In questo cantiere BUILDING.LAPSE prevede una configurazione con una camera specializzata che fornisce in tempo reale immagini che periodicamente generano filmati in time lapse a beneficio oltre che degli addetti ai lavori anche della cittadinanza che può seguire passo passo l’evoluzione del cantiere.

Alcune installazioni BUILDING.LAPSE

Ricostruzione della Chiesa di Pegognaga…in time lapse

A seguito del sisma del 2012 in Emilia Romagna e zone limitrofe, diversi edifici, tra cui molte chiese, sono state pesantemente danneggiate.
Salt&Lemon, in collaborazione con Bottoli Costruzioni, azienda leader negli interventi di consolidamento e miglioramento sismico, ha avviato un progetto, basato su tecnologia Time Lapse per il monitoraggio delle attività di demolizione e ricostruzione della Chiesa Parrocchiale di Pegognaga in provincia di Mantova, che ha riportato gravissime lesioni a seguito del sisma

Cantiere della Chiesa Parrocchiale di Pegognaga

Dopo la demolizione la chiesa verrà ricostruita in dimensioni inferiori e con la facciata rivolta perpendicolarmente a quella attuale.
Per seguire lo stato avanzamento lavori per tutta la durata del cantiere (diciotto mesi), abbiamo installato due video camere di cui la prima inquadra la facciata attuale e la seconda la zona corrispondente alla futura facciata.

Il servizio offerto da Salt&Lemon, denominato BUILDING.LAPSE consente la registrazione e la visualizzazione da remoto delle immagini relative all’intero ciclo di vita del cantiere.
Si tratta del terzo progetto BUILDING.LAPSE per edifici danneggiati da fenomeni sisismici, dopo quello del Duomo di Mirandola e della Chiesa e del Municipio di Moglia
Siamo orgogliosi della fiducia accordataci nuovamente da Bottoli Costruzioni.

Notizie su alcune installazioni BUILDING.LAPSE

Il nuovo autosalone KIA di Ferrari Motors realizzato in pochi minuti… con BUILDING.LAPSE

Grazie alla tecnologia timelapse è possibile condensare la realizzazione di un’opera in un breve filmato di grande impatto visivo.

In questo caso abbiamo seguito la ristrutturazione del fabbricato che ospita il nuovo autosalone KIA di Ferrari Motors (Gruppo Ferrari) a Mantova, coordinata dalla società Inout del geometra Stefano Andrigo.

Attraverso BUILDING.LAPSE, Salt & Lemon rende disponibile la tecnologia time-lapse con un servizio economico, facilmente adattabile alle dimensioni e alle caratteristiche del cantiere che può essere utilizzato sia per il monitoraggio in tempo reale il cantiere che per la promozione dell’opera.

Scopri tutti i vantaggi del servizio BUILDING LAPSE

 

Monitoraggio impianto fotovoltaico del Gruppo Carli

Realizzato con successo il monitoraggio dell’impianto fotovoltaico da 2 MWatt che alimenta una delle sedi del Gruppo Carli, azienda che opera in tutto il mondo nel settore della coltivazione, traformazione e distribuzione di foraggi di qualità, attraverso una rete di circa 4000 aziende agricole.

Attivo dal 2006, l’impianto necessitava di una manutenzione straordinaria mirata ad identificare e sostituire alcuni pannelli che presentavano malfunzionamenti.

Alcuni degli impianti fotovoltaici del Gruppo Carli

Il drone equipaggiato con camera all’infrarosso termico risultava essere il mezzo più idoneo all’ispezione termografica per caratteristiche di economicità, velocità e sicurezza, essendo i pannelli collocati in un luogo difficilmente accessibile con mezzi tradizionali..
La scelta di Salt& Lemon è avvenuta oltre che per la nostra esperienza nel settore, anche grazie alla reportistica -completa e di facile consultazione- che forniamo al cliente, a valle dell’elaborazione dei dati acquisiti da drone.

Nel caso specifico tale reportistica (report termografico), è stata apprezzata, oltre che dalla proprietà, interessata ad un rapido ripristino dei pannelli malfunzionanti, anche dalla società che normalmente effettua la manutenzione dell’impianto, che ha potuto pertanto operare altrettanto velocemente.

Un ulteriore elemento chiave nella scelta della nostra azienda da parte del cliente è stata la tempestività dell’intervento: a fronte di una chiamata avvenuta di venerdì  sera il sabato eravamo già in loco.

Scopri di più sul servizio Salt&Lemon per il monitoraggio di impianti fotovoltaici

“Agronotizie” parla di noi

I metodi di concimazione tradizionali -basati su una distribuzione omogenea del fertilizzante azotato- non tengono conto delle diverse esigenze colturali in campo: una concimazione errata può aprire la strada all’insorgenza di malattie fungine, come il brusone, o a fenomeni come l‘allettamento. Facendo concimazione di precisione si può pretendere il massimo dalla pianta muovendosi comunque in un range di sicurezza.

Questo è spiegato nell’articolo di AgronotizieLa concimazione di precisione in risicoltura. Facciamo il punto” che illustra i passaggi chiave di una servizio professionale: dalla pianificazione della missione di volo, alle Mappe di Prescrizione, attraverso le Mappe di vigore.

Sono incluse tre interessanti interviste rispettivamente ad un risicoltore nostro cliente e al nostro team -che include differenti livelli di competenza: volo, elaborazione immagini e agronomia.

Leggi l’articolo:https://agronotizie.imagelinenetwork.com/agrimeccanica/2018/09/04/la-concimazione-di-precisione-in-risicoltura-facciamo-il-punto/59707