Un’ora di lavoro e un’analisi completa svolta oggi dal nostro drone ispezioni, equipaggiato di termocamera FLIR, su un impianto fotovoltaico installato sul tetto di una scuola.

L’analisi termografica ha richiesto un volo di 8 minuti e, in totale, un’ora di lavoro. Essendo l’impianto sul tetto di un edificio a coppi, l’ispezione visiva avrebbe dovuto essere fatta con un cestello con costi e tempi maggiori e qualità del risultato inferiore a causa della difficoltà per il cestello di raggiungere alcune zone del tetto.

Risultati:

fotovoltaico generale

Nella figura si nota una stringa di pannelli fotovoltaici non funzionanti dovuta probabilmente ad un inverter guasto o una connessione elettrica interrotta (la successiva verifica termografica a terra conferma l’anomalia degli inverter).

Una visione a maggiore risoluzione dei pannelli, realizzata con un passaggio del drone più ravvicinato, permette di fare una analisi dettagliata di ogni modulo rilevandone gli eventuali difetti.

fotovoltaico generale 1Nella figura sono evidenziate nel quadrato bianco tre pannelli. Nell parte bassa si vedono gli stessi pannelli a risoluzione maggiore: il numero 1 non presenta problemi, il numero 2 presenta una cella guasta mentre il numero 3 presenta più celle guaste