Siglato un accordo di cooperazione con il CSP

logoCSPSalt & Lemon ha siglato un accordo di cooperazione con il CSP sul tema dei droni.

Nato nel 1998, con sede a Torino, CSP – Innovazione nelle ICT è un organismo di ricerca senza scopo di lucro, che svolge attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale. I soci del CSP sono tutti i maggiori enti pubblici locali, dalla Regione Piemonte al Comune di Torino, dal Politecnico all’Università.

Scopo dell’accordo lo sviluppo congiunto di soluzioni applicative che a partire da piattaforme aeree come quelle dei droni forniscano agli utenti servizi innovativi: per il territorio ad es. la mappatura 2D e 3D, per l’agricoltura ad es. lo studio di modelli di salute delle coltivazioni basati su indici tra i quali l’NDVI.

Rilevamento del territorio

Rilevamento territorio con i droniTra le attività che possono essere svolte con i droni in modo molto più efficiente di quanto sia stato fatto fin’ora, la rilevazione del territorio è una delle più interessanti. I comuni apprezzano questi servizi perchè permettono in modo facile ed economico di aggiornare i dati catastali, verificare eventuali abusi edilizi, avere una mappa aggiornata in tempo reale del proprio territorio.

La foto che vedete riguarda uno dei lavori svolti recentemente da Salt & Lemon: la mappatura di un intero territorio comunale. La foto originale è stata generata dall’assemblaggio di diverse foto ad alta risoluzione e permette di distinguere dettagli a terra dell’ordine dei centimetri.

Droni per l’archeologia alla Normale di Pisa

DroneMercoledì 18 dicembre alle ore 15, nei locali del primo piano del Palazzo della Carovana avrà luogo l’inaugurazione della Mostra «Drone experiences – Immagini ed elaborazioni per l’archeologia», che raccoglie alcuni dei lavori fotografici realizzati con l’utilizzo di droni dal Laboratorio di Scienze dell’Antichità della Scuola Normale. Nel 2011 il Laboratorio si è dotato di due droni [UAV – Unmanned Aerial Vehicle], il cui utilizzo nella documentazione archeologica risulta attualmente indispensabile non solo per ottenere semplici immagini dall’alto, ma anche per realizzare modelli 3D di ampie aree, grazie a tecniche di rilievo fotogrammetrico.

Il drone contro gli abusi edilizi

Come riportato dall’articolo che potete leggere qui, un drone è stato utilizzato per scoprire attività edilizie illegali nel paese di Diano Marina.

Anche questo è un ambito in cui il drone può essere estremamente utile alla Pubblica Amministrazione: con un costo minimo è possibile scandagliare il territorio comunale e verificare in un attimo tramite le foto aeree la situazione dei fabbricati, dei cantieri e delle concessioni.