I droni Salt & Lemon da oggi con un nuovo strumento di precisione: il GPS RTK

Cos’è l’RTK?
Si tratta di un sistema di posizionamento, interfacciato con l’avionica di bordo dei nostri APR, che permette di ottenere una precisione nella posizione del velivolo dell’ordine centimetri invece dei diversi metri ottenuti tramite i sistemi GPS tradizionali.

GPS RTK
Tale precisione è importante soprattutto per alcune applicazioni come la fotogrammetria e più in generale per soddisfare le esigenze di chi compie rilevamenti sul territorio: architetti, ingegneri, geometri, geologi, eccetera e necessita in tempo reale di dati il più possibile affidabili e accurati .
Questo sistema consente ad esempio di effettuare voli pre-programmati, ripetibili nel tempo con grande precisione.

Il sistema viene interfacciato con le diverse fotocamere e sensori (infrarosso vicino, REDEdge, infrarosso termico) di cui disponiamo a bordo dei nostri APR, consentendo di conoscere esattamente la posizione e l’orientamento della fotocamera nel momento dello scatto.
Questa ulteriore precisione è fondamentale per alcune applicazioni come la fotogrammetria rendendo le operazioni più semplici da svolgere e precise nella restituzione del dato. E’ infatti possibile ottenere una precisione di centimetri senza l’ausilio di punti di controllo a terra, rendendo le attività in campo più rapide ed accurate, anche in zone difficilmente accessibili.

NOTA: la Real time Kinematic (RTK) è una tecnica di rilevazione satellitare per effettuare rilevamenti terresti e idrografici basata sull’impiego integrato di segnali provenienti da satelliti GPS, GLONASS e Galileo in cui una singola stazione di riferimento è in grado di fornire correzioni in tempo reale dell’ordine del centimetro (mentre il sistema GPS di +/-30 metri).

Canon usa i droni Salt & Lemon per il video di lancio della nuova Camera XF200

Nei giorni scorsi abbiamo girato con il nostro drone cinema all’interno del Grand Hotel Billia di Saint Vincent (Aosta) per la produzione del video di lancio della nuova serie di telecamere professionali Canon XF200.

Le riprese sono state molto complesse dovendo operare all’interno di un edificio con movimenti di macchina lunghi e precisi.

Tutto è andato bene compreso l’installazione della macchina sul nostro drone che ha richiesto modifiche alla testata mobile a causa delle dimensioni non piccolissime del nuovo prodotto.

Riportiamo il commento che ci ha lasciato il regista della troupe inglese:

“Thanks for your amazing flying on Monday. The pictures look very good. Thanks again for your contribution to the project and I’ll be in touch again soon.

William Mann – Mighty Fine Productions – London”  http://www.mightyfineproductions.com

Droni per l’agricoltura….e altro

Elaborazione NDVI del vigneto

Elaborazione NDVI del vigneto

Salt & Lemon continua le ricerche per l’utilizzo dei droni nell’agricoltura attraverso la fotografia all’infrarosso.

Abbiamo fotografato alcuni campi per valutare la possibilità di utilizzare macchine fotografiche standard modificate per l’infrarosso. In pratica alla macchina viene rimosso il filtro IR frontale per cui il sensore risponde anche alla radiazione non visibile. Questa modifica è relativamente poco costosa se comparata all’acquisto di macchine multispettrali e potrebbe essere una alternativa economica per lo studio delle coltivazioni.

Tuttavia la formula per ricavare l’indice di vigore vegetativo o NDVI deve essere modificata. Alla formula standard calcolata con il rosso e l’infrarosso va sostituita una formula che utilizza il blu o il verde e l’infrarosso. Le nostre prove dimostrano che esiste una correlazione qualitativa tra le due formule ma non sempre i dati sono omogenei.