Incontro con 50 giornalisti esperti di alimentazione ed ambiente

Giornata intensa all’Ente Nazionale Risi che ha aperto le porte del proprio Centro Ricerche per incontrare la stampa specializzata nel settore Food&Environment, particolarmente attenta al tema della tecnologia al servizio della sostenibilità ambientale.

I cinquanta giornalisti hanno seguito un percorso tematico dove i ricercatori dell’Ente Risi hanno illustrato le attività in corso su temi altamente innovativi tra i quali  il Miglioramento Genetico con metodi  naturali e la Banca del Germoplasma.

sdr

Un momento della presentazione

Ultima “isola dimostrativa – ma non certo come importanza- è stata  quella dell’Agricoltura di Precisione attraverso l’utilizzo dei droni. Nel caso specifico abbiamo illustrato il metodo per arrivare ad un’ottimizzazione dell’attività di fertilizzazione,

Forte di una collaborazione che dura ormai da quattro anni con l’Ente Risi e la facoltà di Agraria dell’Università di Torino, Salt & Lemon ha mostrato il proprio drone-agricoltura -per l’occasione in volo dimostrativo- equipaggiato con camera all’infrarosso NIR e RedEdge e camera all’infrarosso termico, ripercorrendo i risultati quantitativi ottenuti negli anni grazie al lavoro congiunto: diminuzione di fertilizzante e di fitosanitari, aumento della produzione e della qualità del riso.

Il tutto a beneficio dei risicoltori ma anche dell’ambiente. Il che testimonia come un utilizzo avanzato della tecnologia abbia una  valenza economica ma soprattutto ambientale.

 

 

Roma Drone Conference – L’approccio Salt & Lemon all’agricoltura di precisione

L’esperienza triennale di Salt & Lemon nell’Agricoltura di Precisione si basa sulla capacità di gestire l’intero processo di necessità nutrizionale delle colture: dalle Mappe di Vigore alle Mappe di Prescrizione fino alle Mappe di Produzione, dimostrando un beneficio economico quantificabile e un indubbio vantaggio per l’ambiente.

Aumentare la produzione di alimenti del mondo e la competitività delle aziende agricole preservando le risorse naturali e l’ambiente è un requisito sempre più stringente. Per ottenere questo risultato è necessario sapere come trasferire l’innovazione tecnologica alle aziende agricole.

Uno dei problemi maggiormente sentiti è come gestire gli squilibri nutrizionali delle coltivazioni che possono penalizzare pesantemente la produzione oltre che influenzare negativamente l’ambiente.

Con la gestione della variabilità spaziale delle condizioni nutritive della coltura è possibile limitare questi aspetti negativi. Tale approccio, tipico dell’Agricoltura di Precisione (AP), si basa sull’individuazione e sulla esaltazione delle differenze “sito specifiche”, ovvero sulla loro quantificazione e georeferenziazione.

La caratterizzazione del livello di nutrizione azotata oggi può essere effettuata mediante l’impiego di appositi indici, gli Indici di Vigore, ottenibili con particolari sensori multispettrali.

I droni equipaggiati con tali sensori costituiscono una tecnologia abilitante, semplice, efficace ed economica, idonea a risolvere questa problematica. Tuttavia il tema è complesso e richiede un team di professionisti con competenze specifiche e complementari, un rapporto continuo con Università ed Enti di Ricerca per la validazione scientifica del metodo, un rapporto costante con Associazione di categoria, Consorzi di Produttori, Aziende del settore per la verifica in campo.

Nell’intervento al Roma Drone Conference per l’Agricoltura (Roma ,17 Febbraio 2016), Salt & Lemon racconta il suo approccio all’Agricoltura di Precisione sviluppato nel corso degli ultimi 3 anni per le coltivazioni dei cereali (riso, frumento, mais) e della vite , e un caso di studio basato sull’esperienza Kellog’s in risicoltura, dimostrando di essere già operativa in un settore altamente innovativo

mappa di produzione e mappa di concimazione sovrapposte

mappa di produzione e mappa di concimazione sovrapposte

Nel caso del Progetto Origins di Kellog’s questo approccio ha dimostrato la sua reale efficacia attraverso una riduzione del fertilizzante del 30% e un conseguente minore impatto ambientale. A ciò si aggiunge che la distribuzione selettiva del fertilizzante in base alle diverse esigenze nutrizionali ha portato ad un aumento della produttività del 4% e ad una migliore qualità del raccolto.

La capacità di gestire l’intero processo –dalle Mappe di Vigore alle Mappe di Prescrizione alle Mappe di Produzione- e di dimostrare alle aziende agricole il rapporto costo/beneficio è il punto saliente dell’approccio Salt & Lemon.

Riprese degli storici stabilimenti Olivetti a Confindustria70

Salt & Lemon è stata coinvolta insieme al partner Planet nella produzione di un video per promuovere l’area dei nuovi uffici nelle sedi storiche dell’Olivetti ad Ivrea.

OfficineH

Uno dei piloti Salt & Lemon davanti alla Nuova ICO pronto per il decollo

Obiettivo di questo video è attirare ad Ivrea aziende  innovative -locali e internazionali- come lo fu ai suoi tempo la Olivetti.

Per questo progetto Salt & Lemon cura  le riprese esterne, sia a terra che aeree (quest’ultime con il proprio drone cinema che oggi ha sorvolato gli stabilimenti delle Officine H e della Nuova ICO), le riprese in interno degli uffici, le interviste ai manager dell’azienda che coordina il progetto di riqualificazione  ed infine l’attività di postproduzione.

Il video viene presentato  il 26 Ottobre 2015 all’evento Confindustria70, in occasione del 70° anniversario di Confindustria Canavese e del 40° anniversario del Gruppo Giovani imprenditori. Salt & Lemon cura anche le riprese dell’evento stesso.

 

 

Presentazione a Dronitaly dell’attività nella risicoltura di precisione

Disponibile la presentazione per l’evento di Dronitaly “CONTOTERZISMO E APPLICAZIONE DEI DRONI IN AGRICOLTURA” fatta dal nostro partner Dott. Gian Luca Rognoni sull’attività congiunta 2015 nella risicoltura di precisione.

L’attività è stata svolta da Salt & Lemon in collaborazione con lo studio associato Barbieri & Rognoni e ACR Progetti.

Sono stati presentati in particolare i primi risultati (il raccolto era ancora in corso) dell’attività svolta in collaborazione con l’Ente Nazionale Risi all’interno del progetto Origins di Kellog’s a supporto del processo di fertilizzazione: dall’analisi del bisogno puntuale di nutriente all’erogazione differenziata del medesimo attraverso macchina spandiconcime a rateo variabile.

Scarica qui la presentazione: Presentazione_Dronitaly_2015

Nota: questa è la presentazione originale illustrata al convegno “CONTOTERZISMO E APPLICAZIONE DEI DRONI IN AGRICOLTURA” di Dronitaly. La presentazione presente sul sito di Dronitaly è stata successivamente modificata  dagli organizzatori e non corrisponde all’originale presentato al convegno.

Intervista di Radio 24 a Salt & Lemon sui droni in Agricoltura

Enrico Pagliarini, conduttore di 2024, -la trasmissione di tecnologia del Sole 24 ore- ha intervistato Stefano Sgrelli, Amministratore di Salt & Lemon.
L’intervista, avvenuta nello spazio Regione Emilia di Milano Expo, verte sul tema dell’utilizzo dei droni nell’agricoltura di precisione.
Siamo orgogliosi che la trasmissione di punta di Radio 24 sull’innovazione tecnologica abbia nuovamente scelto la nostra azienda per raccontare lo stato dell’arte dell’utilizzo dei droni in agricoltura attraverso esperienze e risultati tangibili.

Questo il podcast dell’intervista

 

Open day Ente Nazionali Risi: il drone in risaia

Si è tenuto la scorsa settimana l’incontro annuale “Open Day” presso l’Ente Nazionale Risi” la struttura di ricerca che si occupa di studiare nuove tecnologie per aumentare l’efficienza nei trattamenti in risaia e ridurre l’impatto ambientale.

Durante l’incontro i presenti hanno visto il drone in volo e hanno ricevuto le informazioni sui servizl aerei effettuati all’interno del progetto Origins per un’agricoltura sostenibile della Kellog’s che ha visto impegnati i droni Salt & Lemon nell’ultima stagione. Il loro impiego ha permesso una riduzione di circa il 30% del fertilizzante utilizzato.

Come si usano i droni per ottenere questi risultati ? Il video sotto cerca di spiegarlo.

 

Sulle Vie di Eporedia -dal vandalismo alla Street Art

streetartists_2015

On line su Vimeo il video che documenta il progetto di pubblica utilità “Sulle vie di Eporedia”, l’attività di miglioramento del decoro urbano coordinata dall’Ufficio Politiche del Lavoro del Comune di Ivrea.

Si tratta di un’iniziativa promossa dalla Regione Piemonte per contrastare gli effetti della crisi della domanda di lavoro e incrementare le occasioni di occupazione soprattutto per i soggetti più in difficoltà.

Le attività previste dal Progetto hanno riguardato la pulizia straordinaria ed il ripristino delle targhe commemorative, delle targhe toponomastiche e la rimozione di scritte o disegni –  atti vandalici- ed il ripristino della tinta originale dei muri o degli oggetti presenti nelle vie e parchi cittadini.

Ma se da un lato si eliminano scritte e disegni che deturpano i muri della città dall’altra si dà spazio al “graffitismo” (street art & writing) attraverso l’iniziativa Street Art Performance, passando da un fenomeno di degrado a una piena espressione di creatività.

Salt & Lemon, continuando la sua collaborazione con il Comune di Ivrea, ha filmato i momenti salienti dell’opera di riqualificazione e della performance di Street Art attraverso fotografie, riprese a terra e riprese aeree con il proprio drone cinema.

Guarda il video

Confronto con Coldiretti e Floras a Expodrone

expodrone2015-logoOggi, su invito della manifestazione Expodrone, dedicata ai droni nella Riviera di Ponente, che si è svolta presso l’aeroporto di Albenga (SV),  abbiamo presentato i risultati delle nostre attività per l’Agricoltura di Precisione.

Ne è scaturito un interessante dibattito con i rappresentanti di importanti Associazioni di categoria, tra cui Coldiretti e Floras (l’Associazione dei coltivatori florovivaisti del Savonese). Il tema è quello della prevenzione -attraverso l’individuazione precoce degli effetti di attacchi di agenti patogeni- il censimento delle aree colpite e l’utilizzo di tecniche selettive per la distribuzione mirata di fitosanitari.

CI auguriamo che questo sia l’inizio di una proficua collaborazione che vede un team composto da soggetti con competenze complementari: dalla tecnologia del volo, all’acquisizione ed elaborazione dei dati  e loro  interpretazione in chiave agronomica.

Salt & Lemon a OrtinFestival

OrtinFestivalL’innovazione incontra il gusto alla Reggia di Venaria:  tra le tante curiosità, innovazioni ed eccellenze eno-gastronomiche dell’importante manifestazione OrtinFestival, oggi, nei Giardini della Reggia di Venaria, c’erano anche i nostri droni: il drone-cinema che ha ripreso dall’alto i meravigliosi Orti Reali e la manifestazione  (nel rispetto della normativa!) e il drone-agricoltura che è stato il testimonial del talk show “Droni in agricoltura, case history e risultati”.

A raccontare i risultati concreti delle nostre attività per l’Agricoltura di Precisione c’era l’amministratore di Salt & Lemon Stefano Sgrelli.

ll talk show s’inserisce nella sezione Agriconnection dedicata a coloro che ogni giorno, attraverso ricerca, esperienza sul campo e tecnologia, innovano e migliorano il settore: dibatti, workshop e incontri tra innovatori e aziende del settore agroalimentare per scoprire quanta tecnologia nasconde il cibo che mangiamo.

La manifestazione OrtinFestival, iniziata oggi, continua fino a martedì 2 giugno (apertura dalle ore 10.00 fino alle 21.30): http://www.ortinfestival.it/site/agriconnection/

Un progetto per le donne del Ruanda all’Expo

Dal 4 al 9 Giugno presso l’area “Vivaio Donne” del Padiglione Italia dell’Expo viene presentato un breve documentario curato da Salt & Lemon,  intitolato “Corsi paralegali in Ruanda: il diritto alla terra”.

Obiettivo del documentario è quello di illustrare il percorso di formazione legale a beneficio delle donne ruandesi per entrare in possesso delle loro terre.

In un anno vi è stato un notevole incremento delle richieste di consulenza  e assistenza da parte di donne ruandesi: da 1826 a 4640.

Le immagini e le riprese di iniziali ci sono state fornite da Vanna Naretto di Soroptimist International d’Italia. Dopo il 9 Giugno, per tutto il tempo di apertura dell’Expo il filmato è visibile in area protetta.

Per Salt & Lemon è un onore partecipare ad un progetto che ha l’obiettivo di far crescere un paese con un passato recente di guerra civile e destazione, attraverso l’emancipazione e la crescita della popolazione femminile.